Pages

MISTRALAB
contenuto 1 class post -.-.-.-.-.-.-.libero per briciole di pane

altre sezioni
la storia delle tlc - il museo -
Ambiente e Società - applicazioni radio
Il Digital Divide.





 

 

Di cosa si tratta

Lo strumento comunicativo è alla base delle relazioni umane e quindi tutti gli uomini
possono essere uguali se accedono in ugual modo a questo strumento.

-E' la lingua che rende uguali all'interno di una comunità .... Uguale è chi sa
esprimersi ed intendere l'espressione altrui [don Lorenzo Milano]
-E' la possibilità di accedere a nuove informazioni che consente ad ognuno di
guardare a nuovi orizzonti
-E' la conoscenza che consente di fare scelte consapevoli e solidali.
Come il XIX secolo è stato dominato dalla macchina a vapore ed il XX secolo dalla
elettricità, nel XXI secolo un ruolo cruciale è svolto dalle ICT che rappresentano il
nuovo paradigma da condividere: ma oggi non è per tutti accedere alla "nuova"
tecnologia comunicativa. Questa difficoltà si aggiunge alle molteplici altre difficoltà
che caratterizzano il nostro mondo molto sbilanciato alla ricerca di egemonie, preso
da egoismi localistici, con mercati lasciati a regolare se stessi ...
Quello che avrebbe potuto essere un elemento unificatore rischia di diventare nuovo
elemento di divisione: il Digital Divide


L'Agenda digitale

L'agenda digitale è il nuovo strumento messo in campo a livello europeo ed italiano
per il superamento del digital divide.
Ricerca ed innovazione, e-commerce, e-governement, smart cities, infrastrutture e
sicurezza e competenze digitali sono le nuove frontiere che devono essere affrontate
e risolte perché la Società possa progettare con più tranquillità il proprio futuro.

Naturalmente non basterà la diffusione capillare della migliore tecnologia delle ICT:
questa sarà una condizione necessari ma non sufficiente. Servirà , infatti, capacità di
vedere ed interpretare il futuro, tener presente le esigenze non solo collettive, ma
individuali, ridare dignità a chiunque attraversi il nostro sentiero.

Solo in tal modo lo sviluppo delle comunicazioni sarà stato messo al servizio
dell'uomo.

 


Il Digital Divide: La formazione

L'ICT modifica sensibilmente l'organizzazione delle attività di formazione. Cambiano
gli strumenti e le soluzioni tecnologiche, ma cambia anche lo spazio ed il metodo di
lavoro e quindi le relazioni che si formano tra i diversi attori del processo formativo
perché nuove sono le conoscenze e competenze necessarie.
La scuola è al centro di questo cambiamento - come al solito in bilico tra
l'acquisizione delle conoscenze fatte dall'Umanità e la tensione verso il futuro e
l'innovazione. Sfida - come sempre - molto interessante purché ci si ricordi che la
tecnologia è un supporto non la soluzione ai problemi formativi.

L'Agenda dgitale riguarda anche la formazione
Ci sono nuovi approcci al sapere

E' necessario un nuvo modello da ricercare e sperimentare

.. ma molto lavoro ancora da fare



Le conseguenze del Digital Divide

L'introduzione delle ICT ha rappresentato una forte speranza per poter superare
antiche difficoltà ed emarginazioni, in realtà pur risolvendo alcune situazioni spesso
ne ha solo modificato distribuzione delle disparità.

Il DIGITAL DIVIDE rappresenta - oggi - uno strumento di diseguaglianza all'interno
delle singole comunità e della comunità internazionale.
In Italia la situazione non è ottimale anche se il 92 % della popolazione è
raggiungibile da un collegamento dati, ma la copertura è a bassa velocità [2 - 7 Mb],
mentre i nuovi servizi che richiedono la banda larga non possono ancora essere
implementati per tutti i cittadini. Questa situazione che ha evidenti conseguenze
economiche richiede precise scelte a livello tecnico e politico.
Su scala mondiale il Digital Divide è attribuibile a due cause fondamentali:

* l'assenza di infrastrutture a banda larga;
* l'analfabetismo informatico degli utenti.
E' speranza di tutti che i diversi progetti messi in campo da UN e da diverse
organizzazioni possano contribuire alla diminuzione del Digital divide. Se un nuovo
umanesimo pervaderà il mondo le ICT avranno vinto la loro scommessa.
Spesso il problema prevalente non è di "connessione",
ma di sopravvivenza !

 

 

 

 


linus
ponte LeonardoComunicazione e Società

convergenza
Comunicazione tra passato e futuro

etica
Approfondimenti

freccia
torna alla HomePage